Dove siamo

Controlla la nostra posizione su Maps

Glaucoma acuto: un’urgenza oculistica

Il glaucoma acuto rappresenta una delle urgenze oculistiche ed è caratterizzato da un brusco aumento della pressione intraoculare.

A differenza del glaucoma cronico semplice che decorre in modo asintomatico provocando dei danni progressivi nel tempo , il glaucoma acuto insorge improvvisamente.

La pressione intraoculare passa dai normali 14-16 mmHg ai 40-50 mmHg e la sintomatologia è caratterizzata da:

Il glaucoma acuto insorge in pazienti anatomicamente predisposti con un angolo irido corneale ristretto (ipermetropi elevati, pazienti con cataratta intumescente). In presenza di una situazione di stress si determina un blocco del normale passaggio dell’umore acqueo dalla camera posteriore a quella anteriore con una chiusura dell’angolo irido corneale.

La terapia si basa sulla somministrazione di farmaci sia generali sia topici (colliri) che determinano una riduzione della pressione intraoculare ed una iridotomia yag laser, cioè la creazione di un foro a livello dell’iride che permette il ripristino delle normali vie di deflusso dell’umore acqueo.

Importante, come nel glaucoma semplice, è la prevenzione, basata sulla diagnosi precoce attraverso la visita oculistica eseguendo una gonioscopia (studio dell’angolo irido corneale) oppure esami di II livello quali OCT del segmento anteriore o ecografia UBM.

Infatti in presenza di un angolo irido corneale ristretto e a rischio di attacco acuto, è consigliabile l’esecuzione di un iridotomia yag laser a scopo preventivo.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on email
Email
Share on telegram
Telegram